Situata nel cuore dell’Europa, la Slovenia è una nazione grande poco meno della Toscana, ma facilmente raggiungibile dal nostro paese e ricca di motivi d’interesse, storici, ambientali e culturali.

La Slovenia è un paese accogliente con i camper, come testimonia la guida Stop Rest Experience – in lingua slovena, inglese e tedesca – dedicata alla rete di aree di sosta che sta crescendo sulla base di un progetto di ospitalità per il turismo itinerante.
Pubblicata in collaborazione con I Feel Slovenia (il portale ufficiale di informazioni turistiche, www.slovenia.info) e il Caravaning Club Slovenija, riporta cento aree con le coordinate gps, distinte in punti sosta senza servizi (in arancio), punti sosta con alcuni servizi (in verde) e aree attrezzate con tutti i principali servizi (in blu).
Sono inoltre indicate le attrattive presenti entro quattro chilometri dall’area, come bar, ristoranti, attività sportive, punti d’interesse storico e naturale.
Completa la dotazione la mappa del paese che riporta visivamente la collocazione delle aree e la loro diffusione sul territorio.
La guida può essere richiesta sul sito www.camperstop.si, dove è anche possibile consultare tutte le informazioni.

Le Grotte di Postumia, ad esempio, un magico dedalo di gallerie carsiche dove ci si aggira per 5 chilometri – in parte con un trenino in parte a piedi – e che dal 25 al 30 dicembre 2017 ospiterà il tradizionale presepe vivente (www.postojnska-jama.eu).
Oppure il Lago di Bled, lo specchio glaciale delle Alpi Giulie, immerso in un ambiente fiabesco circondato da montagne e foreste (www.bled.si).
Ma anche la capitale Lubiana, un crocevia fra le culture tedesca, slava e latina con un centro storico in stile barocco e art nouveau (www.visitljubljana.com).

Ricordate che per circolare sulle autostrade slovene è necessario acquistare la vinjeta, il bollino disponibile con validità settimanale (15 euro), mensile (30 euro) e annuale (110 euro). La trovate al confine e presso le stazioni di servizio.

Share this: