Il turismo esperienziale riparte dai “locals”: i residenti come ambassador e personal agent

Mag 26, 2021

I “locals” – le persone che abitano e vivono i luoghi – come primi ambassador turistici del loro territorio. E’ la scommessa che accomuna molti progetti nati durante la pandemia, che segnano un nuovo percorso per il turismo esperienziale: cresce infatti la domanda di proposte a kilometro zero, che vedono come protagonisti i residenti, invitati a diventare parte attiva del racconto dei loro territori.

L’ultima iniziativa che va in questa direzione arriva dall’Ente Turismo Langhe Roero e Monferrato che ha lanciato una call per invitare i cittadini a contribuire a costruire un flusso narrativo sui social dedicato al racconto del “buon vivere” nel territorio. Alcuni candidati poi saranno coinvolti in un laboratorio di storytelling diffuso che propone momenti di crescita e formazione continua.

La stessa filosofia è alla base del progetto della Regione Lazio #surprisinglazio, programma che fa leva sul racconto collettivo per valorizzare aspetti inediti del territorio regionale.

Se alcune iniziative in questo senso sono nate per impulso delle istituzioni e delle organizzazioni di promozioni turistiche, in molti altri casi sono partite “dal basso”. Un fenomeno abbastanza diffuso riguarda le community nate sui social che poi portano allo sviluppo di attività di turismo esperienziale.

I LOCAL PERSONAL AGENT

Nell’ultimo anno sono nate anche nuove sperimentazioni per quanto riguarda i modelli su cui si fonda la proposta delle agenzie turistiche: è il caso per esempio dell’esperienza che nasce dalla collaborazione fra l’Università del Piemonte Orientale (Master in Economia, Innovazione, Comunicazione e Accoglienza per l’impresa turistica) e un’agenzia milanese che ha portato alla creazione di una rete di local personal agent, veri e propri sponsor di una zona del territorio, antenne che operano “in loco” e che fanno da riferimento per l’agenzia, contribuendo a costruire viaggi su misura che superano la logica del catalogo.