In Moto con l’Africa: quando la passione per il viaggio incontra la solidarietà

Nov 19, 2021

Nel loro nuovo libro fresco di stampa, “Across the World – In moto attraverso cinque Continenti”, hanno raccolto le esperienze e le avventure straordinarie che hanno segnato i loro viaggi in moto attraverso cinque continenti: fra i protagonisti di Itinerando 2022 anche Marco Polo Team. La partecipazione della “squadra” capitanata dal padovano Michele Orlando – composta da piloti ed appassionati di raid motoristici di grande esperienza, ma anche da medici, fotografi e video operatori – sarà occasione per sostenere il progetto In Moto con l’Africa.

Un’iniziativa che si propone di supportare la fornitura di motoambulanze al servizio delle regioni africane in cui opera Medici con l’Africa Cuamm, l’ong padovana che proprio nei giorni scorsi ha festeggiato l’Annual meeting alla presenza del ministro degli Esteri Luigi di Maio, del Commissario europeo Paolo Gentiloni, dell’ex presidente della commissione europea Romano Prodi e di numerose altre autorità.

«Le motoambulanze – racconta Orlando – arrivano dove spesso non giungono i 4×4, sono inoltre agili ed economiche. Vengono impiegate per il trasporto di medici, vaccini e farmaci, ma anche per trasportare malati e donne gravide dai villaggi ai primi centri di salute gestiti da Medici con l’Africa. Le necessità sono sempre tante ed impellenti e riguardano non solo l’acquisto delle moto, ma anche il pagamento della benzina, dei drivers, della manutenzione, dei farmaci e vaccini ed il sostegno a tutto ciò che è necessario per garantire la mobilità in genere lungo le piste accidentate dell’Africa».

Questi mezzi sono fondamentali anche per la campagna vaccinale anti-Covid, in territori in cui le distanze da coprire sono speso enormi e i presidi sanitari molto scarsi: «Solo il 3% circa della popolazione africana risulta ad oggi vaccinata – spiega Orlando – proteggere queste popolazioni con il siero è non solo un imperativo morale ed etico, ma anche una scelta “strategica” per frenare la circolazione del virus e il rischio di insorgenza di nuove pericolose varianti. Per questo abbiamo pensato di sostenere un progetto stabile che possa coinvolgere il mondo della moto e non solo a vari livelli: un’iniziativa che sta ottenendo ottimi riscontri».

La presenza in Fiera del Marco Polo Team sarà poi occasione per scoprire o riscoprire la bellezza della dimensione del viaggio in sella a una moto: da alcuni anni – grazie alla collaborazione con l’agenzia e tour operator “Stilisti di Viaggio” – la formazione padovana ha aperto i suoi raid e viaggi, in Italia e all’estero, a chi vuole parteciparvi.

Per maggiori info sul progetto In Moto con l’Africa: www.inmotoconlafrica.org

Per info sull’attività del Marco Polo Team: www.marcopoloteam.it